Risarcimento del danno

BANCOMAT INACCESSIBILE AL DISABILE: BANCA CONDANNATA AL RISARCIMENTO

Lo ha stabilito la Cassazione sez. III con la sentenza 18762 del 23/09/2016.

Partendo dal principio di eguaglianza formale e sostanziale, in base al quale tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e che è compito dello Stato rimuovere ogni ostacolo in tale senso, gli Ermellini hanno stabilito che costituisce una barriera architettonica, che dunque va eliminata, il bancomat installato da una banca all’interno di un edificio privato, ma comunque aperto al pubblico.

Il bancomat, infatti, rendeva difficoltoso, se non impossibile, il libero […]

COMPRAVENDITA IMMOBILIARE -

Le conseguenze del mancato rispetto dei termini del contratto preliminare non riguardano il cedente promissario acquirente.
Ennesima vittoria dello Studio Legale G&L che “sbroglia” una matassa giuridica, trovando conforto nella sentenza del Tribunale di Roma che ha accolto le proprie tesi.
Il caso: un costruttore stipula, con un promissario acquirente, un contratto preliminare per la compravendita di un immobile.
Il promissario acquirente cede, con l’assenso del costruttore, il preliminare ad un nuovo promissario acquirente, liberandosi così da qualsiasi obbligazione inerente il contratto.
Così sancisce […]

By |settembre 28th, 2016|Contratti, Diritto Civile|0 Comments

SE MANCA L’AGIBILITÀ’ AL COMPROMESSO, NIENTE VENDITA

Così ha stabilito il Tribunale di Belluno con la sentenza n. 498/2016, precisando che l’acquirente può tirarsi indietro – e quindi non è obbligato all’acquisto – se al momento del compromesso manchi l’abitabilità.

In tali casi, continua il Tribunale, parte acquirente può chiedere la risoluzione del contratto, trattandosi di una grave inadempimento della controparte, così come previsto dalla legge.

Alla risoluzione del contratto segue ovviamente la restituzione di tutte le somme sino quel momento versate

In particolare la mancanza del certificato di agibilità […]

By |settembre 23rd, 2016|Contratti, Diritto Civile|0 Comments