Ennesimo obiettivo raggiunto dallo Studio G&L Avvocati a tutela dei proprio Assistiti.
Come già ricordato l’intero quartiere romano “Casilino” privo delle fogne perché mai realizzate dal Comune (ora Roma Capitale) e da AceaAto2, si è visto costretto a rivolgersi agli Avv.ti Giusti&Laurenzano in seguito alle sanzioni inflitte dalla stessa Roma Capitale, per scarico diretto al suolo in assenza di rete fognaria.
La paradossale situazione, denunziata dai legali Giusti&Laurenzano in tutte le sedi, mediatiche e giudiziarie, che già qualche giorno fa aveva visto le prime “vittorie” giudiziarie, si è oggi ripetuta con l’ordinanza del Tribunale di Roma che ha sospeso le ingiunzioni emesse dal Comune per ben 114 mila euro.