Torniamo a parlare dell’agente per la riscossione e delle cartelle esattoriali, poiché dopo l’intervento dello Studio Giusti&Laurenzano al programma di RaiUno “La vita in diretta”, siamo stati tempestati di chiamate di aiuto.

Prima ancora di parlare di rottamazione e/o rateizzazione, è bene verificare se le notifiche delle cartelle siano avvenute, in quale tempistica e, quindi, se le somme siano dovute o magari prescritte.

La tempistica con la quale Equitalia chiede la ripetizione delle somme, invero, può non essere sempre congrua.

E dunque prima ancora di pagare una cartelle esattoriale, seppur in misura ridotta, verifichiamo la validità e l’efficacia della stessa.

Oltre ad un vizio di notifica, infatti, lo Studio G&L Avvocati Vi ricorda che la cartella esattoriale perde in ogni caso efficacia trascorso un anno dalla sua notificazione.

Per procedere alla riscossione, quindi, Equitalia deve notificare o una nuova cartella esattoriale e/o un avviso di accertamento, il quale ultimo però ha anch’esso una limitata efficacia nel tempo.

Utile è far verificare dallo Studio G&L Avvocati le cartelle esattoriali o gli estratti di ruolo, per evidenziare le somme sgravabili o innanzi all’ente stesso o attraverso un meccanismo giudiziale.

Le cifre sono notevoli e meritano certamente la consulenza approfondita.

Chiamate lo 06/64850184

scrivete a: info@vvocatigiustilaurenzano.it

visitate la pagina Facebook:  Studio Legale Avvocati Giusti & Laurenzano

il sito: www.avvocatigiustilaurenzano.it