Lo Studio Legale G&L è riuscito ad ottenere dal Tribunale di Roma la sospensione di tutte le sanzioni che Roma Capitale aveva contestato ai cittadini residenti nel quadrante di Via Formia e vie limitrofe in Roma. Le sanzioni erano state comminate a causa della mancanza della realizzazione del sistema fognario nel quartiere, nato a cavallo tra gli anni ’20 e ’30 dello scorso secolo. il sistema di raccolta delle acque nere non è mai stati realizzato dall’amministrazione capitolina e dal Gestore del Servizio Idrico Integrato. a farne le spese tuttavia sono stati i cittadini residenti che, pur pagando in bolletta la quota depurazione e fognatura, non hanno mai beneficiato del servizio. la vicenda è stata oggetto anche di un servizio della trasmissione de “Le Iene”. oltre al danno ambientale, i cittadini si sono visti notificare le sanzioni per l’asserita violazione del c.d. divieto di scarico al suolo. con l’ordinanza del 11/07/2016 della Seconda Sezione del Tribunale di Roma, si chiude il ciclo di prime udienze, iniziato a febbraio di quest’anno, che hanno portato alla sospensione di tutte le sanzioni. il Tribunale di Roma, ravvisando le condizioni, ha accolto le tesi avanzate dallo Studio Legale G&L, basate sulla mancanza dell’elemento della colpevolezza, non avendo i cittadini residenti altra scelta che scaricare nel sottosuolo. il paradosso peggione è che sono proprio i cittadini che da anni hanno ingaggiato una lotta politica e legale, con il supporto dello Studio Legale G&L, nei confronti di Roma Capitale e del Gestore del SII per veder realizzato il sistema di raccolta delle acque nere. una battaglia che prossimamente approderà al Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. Lo Studio Legale G&L infatti sta approntando un ricorso amministrativo non solo nei confronti dell’Amministrazione Capitolina e del Gestore del SII ACEA Ato 2 Spa, ma anche nei confronti della Regione Lazio e del Ministero dell’Ambiente per il mancato esercizio del c.d. poteri sostitutivi previsti dal Codice dell’Ambiente. Vista l’inerzia delle Istituzioni e degli Entri preposti, lo Studio Legale G&L sta inoltre approntando una segnalazione da portare all’attenzione della Commissione Europea per la violazione della normativa a tutela dell’ambiente.

http://www.iene.mediaset.it/puntate/2015/12/07/casciari-quando-il-comune-sbaglia-e-paghi-tu_9847.shtml