Nullità

AGENZIA DELLE ENTRATE – RISCOSSIONE ILLEGITTIMA, LO AFFERMA LA CASSAZIONE!

Con la sentenza del 9 Novembre scorso (n. 26519), la Cassazione ha pronunciato la nullità di tutti i pignoramenti esattoriali, ossia quei pignoramenti che vengono eseguiti da Agenzia delle Entrate  -Riscossione (ex Equitalia), secondo il dettato dell’art. 72 bis DPR 602/73, laddove non contemplino il dettaglio del debito.

E’ ormai oltremodo nota la modalità privilegiata conferita all’Agente per la riscossione di procedere, ex art. 72 bis citato, a pignorare stipendi, conti correnti e pensioni senza passare per il “filtro” dell’udienza del […]

EQUITALIA: NULLA L’INTIMAZIONE DI PAGAMENTO

Il caso deciso dalla Commissione Tributaria di Savona lo scorso 26 gennaio, con sentenza pubblicata il 10/02/2017, prende le mosse da un avviso di pagamento notificato da Equitalia a mezzo pec (posta certificata), mentre elle relative cartelle esattoriali (sottese al medesimo avviso) erano state tutte notificate a mezzo del servizio postale.

Il contribuente impugnava l’avviso eccependo il vizio di di notifica dell’intimazione notificata via pec.

La Commissiona ha ritenuto non valida la notifica effettuata a mezzo pec, poiché l’allegato PDF manca dei […]

IL PIGNORAMENTO DI EQUITALIA

L’Agente della riscossione deve iniziare il pignoramento entro  un anno dalla notifica della cartella di pagamento, a pena di nullità dell’esecuzione forzata.

Lo prescrive l’art. 50 del DPR 602/73 prescrivendo che, decorso tale termine, non è più possibile avviare la procedura di esecuzione forzata, a meno che non venga notificato un nuovo atto che, in questo caso, si chiama, intimazione di pagamento.

L’animazione di pagamento, però, indicherà al debitore che deve assolvere a quanto richiesto nel più breve termine di 5 giorni […]