Un altro pensionato ha ottenuto tutela dall’Avv. Patrizia Giusti dello Studio G&L Avvocati, vedendosi riconosciuto un decreto ingiuntivo di 6.000,00 euro.

La vicenda è l’ennesima di quelle assai note, in cui il pensionato si era visto illegittimamente bloccare la perequazione automatica della pensione (la c.d. rivalutazione) disposta dalla legge fornero sotto il governo Monti.

Legge, si rammenta, poi dichiarata incostituzionale dalla Consulta con la sentenza n. 70.

In seguito alla declaratoria di incostituzionalità centinaia sono stati i ricorsi introdotti in tutta Italia, per chiedere la condanna dell’INPS al pagamento delle ulteriori somme mai percepire dai pensionati a causa del blocco disposto dalla legge fornero.

Un’altra vittoria dello Studio legale Giusti&Laurenzano che segua un punto importante in questa vicenda, soprattutto oggi che si attende con grande ansia una nuova pronuncia della Consulta, in merito al meccanismo -assolutamente arbitrario ed illegittimo – introdotto dal Governo Renzi per correre ai ripari, all’indomani della declaratoria di incostituzionalità della legge fornero.

Una pronuncia rilevante anche perché l’INPS sembra che, allo stato, non abbia alcuna intenzione di pagare i pensionati, viste le opposizioni che stanno letteralmente fioccando sui decreti ingiuntivi.

Ma la Corte Costituzionale, nel suo lungo excursus normativo tracciato nella cennata sentenza n. 70, fa ben sperare per i pensionati, che potranno vedere tutelati i loro diritti.

Per assistenza contattate l’Avv. Patrizia Giusti dello Studio Legale Giusti&Laurenzano

info@avvocatigiustilaurenzano.it

06/64850184

pagina facebook Studio Legale Giusti e Laurenzano

sito web: www.avvocatigiustilaurenzano.it