Cerca
Close this search box.

ALBERGO RIFIUTA DONNA NON VEDENTE E IL SUO CANE GUIDA

Abbiamo appreso dai media, con sdegno e sgomento, che questa estate un albergo di Rimini – una delle più frequentate località balneari – ha negato l’accesso presso la propria struttura ad una donna non vedente, poiché accompagnata dal proprio cane guida.

La struttura alberghiera ha motivato tale scelta con una particolare politica di riservatezza ed igiene che tenderebbe a garantite alla propria clientela.

Oltre ad una conclamata violazione di legge, potendo il cane guida di un non vedente accedere a tutti i luoghi, senza restrizione alcuna, l’increscioso episodio appare come una grave lesione dei diritti umani, che lo Studio G&L Avvocati, da sempre in prima linea con EARTH per la tutela degli animali, non può accettare.

Vi preghiamo, quindi, di segnalare al nostro Studio e all’Ass.ne EARTH eventuali soprusi e/o comportamenti immorali ed illeciti, sì da poter procedere nelle opportune sedi.

 

cane_guida

scrivici Per una consulenza

Cerca
ARTICOLI RECENTI CORRELATI:
CATEGORIE CORRELATE: