E' UNO STALKER IL FIGLIO CHE MINACCIA I GENITORI PER SOLDI

La Cassazione con la sentenza n. 29705 del 13 Luglio 2016 ha stabilito che integra la fattispecie di stalking anche quella del figlio che tormenta i genitori, minacciandoli, al fine di ottenere del denaro.

Gli ermellini, confermando le statuizioni rese nei precedenti gradi di giudizio, hanno condannato un ragazzo alla pena di un anno e mezzo per atti persecutori e condotte vessatorie verso il padre e la madre, dopo essersi  letteralmente “accampato” nei pressi dell’abitazione per ottenere del denaro.

I comportamenti opprimenti posti in essere dal ragazzo, continua la Cassazione, lungi dal rilevare quale mera richiesta di aiuto economico, costituiscono una vera e propria condotta persecutoria, tale da  ingenerare paura nei genitori ed alterare le loro abitudini di vita.

Come tale va censurata.

 

Logo Studio Legale Giusti e Laurenzano Roma

scrivici Per una consulenza

ARTICOLI RECENTI CORRELATI:
CATEGORIE CORRELATE: