Cerca
Close this search box.

UNIVERSITA' CONDANNATA A RISARCIRE LE TASSE AGLI STUDENTI

Con la sentenza n. 1834 del 6 Maggio scorso, il Coniglio di Stato ha condannato l’Università di Pavia a risarcire agli studenti le tasse universitarie, con riferimento al biennio 2010-2012.

L’Università, infatti, aveva esorbitato il limite del 20% che regola il rapporto che deve sussistere tra il gettito derivante dalla tassazione a carico degli studenti ed il Fondo statale di finanziamento ordinario destinato alle università.

La Giustizia amministrativa ha, inoltre, sancito il principio per il quale le modifiche apportate alla tassazione universitaria dalla spending review del governo Monti, non possono trovare applicazione.

La sentenza in commento diventa, dunque, assai rilevante poiché determina, a far data dal 2012, una potenziale situazione di illegalità di molte università italiane, ovvero di tutti quegli atenei che senza lo scorporo totale delle tasse pagate dagli studenti fuoricorso, non avrebbero rispettato il vincolo del rapporto massimale del 20% tra il gettito della tassazione studentesca e quanto ricevuto dallo Stato per il tramite del Fondo di Finanziamento Ordinario.

Sul punti pendono già diverse proposte di legge volte finalmente a regolarizzare tale situazione.

 

università

scrivici Per una consulenza

Cerca
ARTICOLI RECENTI CORRELATI:
CATEGORIE CORRELATE: