IL LINK E’ QUEL FENOMENO CHE GLI AMERICANI INIZIARONO A STUDIARE INTORNO AL 1960 E CHE INDICA LA RELAZIONE VIOLENTA TRA IL CRIMINE ANINALE E QUELLO UMANO.

 

IL LINK ARRIVA IN ITALIA SOLO NEL 2009, GRAZIE D UNO STUDIO CRIMINOLOGICO CONDOTTO TRA IL IL N.I.R.D.A (NUCLEO INVESTIGATIVO PER I REATI IN DANNO DEGLI ANIMALI) ED IL D.A.P. (DIPARTIMENTO DELL’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA), CONDOTTO SULLA POPOLAZIONE CARCERARIA ITALIA.

IL SISTEMA UTILIZZATO E’ STATO QUELLO RETROSPETTIVO, SU BASE VOLONTARIA ED ANONIMA, AL FINE DI RENDERE MAGGIORMENTE VERITIERO IL DATO FINALE.

L’INDAGINE CONDOTTA SU OLTRE 600 SOGGETTI ERA VOLTA A SCOPRIRE SE E QUANTI CRIMINALI GIA’ RISTRETTI IN CARCERE, AVESSERO ALLE LORO SPALLE UN VISSUTO DA ABUSATORI (ATTIVI E/O PASSIVI) CONTRO GLI ANIMALI.

I RISULTATI, CONDOTTI CON UN’INDAGINE MULTIVARIATA, SONO STATI A DIR POCO IMPRESSIONANTI:

IL 61% DEI TENUTI SI E’ DICHIARATO GIA’ MALTRATTAORE DI ANIMALI;

MENTRE IL 62% SI E’ DICHIARATO ANCHE PIROMANE, CONFERMANDO IL DATO DELLA C.D. TRIADE DI MACDONALD.

Avv. Patrizia Giusti

Criminologa

Esperta in Scienze Forensi, Investigazione, Security, Intelligence