Arrivano a valanga le richieste di aiuto e le denunce degli abitanti del quartiere romano Monte Stallonara, già assistiti dal Studio Legale Giusti&Laurenzano.

Una vicenda che ha inizio diversi anni fa e che coinvolge numerose famiglie, preoccupate dalla condizioni fatiscenti dei loro “nuovi” appartamenti, costruiti in edilizia convenzionata con Roma Capitale, dalla società Marro6 srl.

La denuncia del 2014 presentata per i residenti dagli Avv.ti Patrizia Giusti e Carmine Laurenzano, è dovuta già passare per il tramite di due richieste di archiviazione del pubblico ministero capitolino, forse poco accorto alla gravità della vicenda.

Fortunatamente ha accolto l’opposizione alla richiesta di archiviazione promossa dallo Studio Legale Giusti&Laurenzano, intimando al P.M. di svolgere le ulteriori richieste attività di integrazione probatoria.

Ciò nonostante, il Sostituto Procuratore incaricato si ostina apertamente a non ritenere sussistente l’ipoteso di reato, anche in seguito alla produzione documentale offerta dagli Avv.ti Giusti&Laurenzano con i quali, altro P.M. romano per i medesimi fatti denunciati da altri residenti in un momento diverso, abbia non solo ritenuto sussistente l’ipotesi di reato, ma abbia altresì chiesto ed ottenuto dal GIP il sequestro di numero immobili.

Una vicenda gravissima che deve trovare, almeno in sede giudiziaria, il giusto riconoscimento.

Per tale motivo, gli Avv.ti Giusti&Laurenzano a fronte dell’incomprensibile inerzia del P.M. incaricato, hanno già presentato richiesta di riunione all’altro procedimento che sta invece facendo il suo normale corso, sì da vedere tutelate anche le posizioni dei propri assistiti avverso la mega truffa contrattuale posta in essere dall’indagato Marronaro.

In attesa della decisione in merito, gli Avv.ti Patrizia Giusti e Carmine Laurenzano sono già pronti a presentare al Procuratore Generale di Roma la richiesta di avocazione delle indagini.