Lo Studio Legale GIUSTI&LAURENZANO incontra la Sindaca Raggi, presente all’Assemblea Pubblica presso la PARROCCHIA di SANTA MARIA MEDIATRICE – per LA REALIZZAZIONE DELLA RETE FOGNARIA DI VIA FORMIA

Finalmente al via la realizzazione della rete fognaria di Via Formia. Dopo anni di richieste (quasi 80 da quando i primi residenti hanno richiesto la realizzazione del sistema fognario), l’Avv. Carmine Laurenzano dello Studio Legale GIUSTI&LAURENZANO sarà presente all’incontro pubblico che si terrà in data odierna con la Sindaca di Roma Virginia Raggi. Lo Studio Legale GIUSTI&LAURENZANO ha assistito l’Associazione Villini di Santa Maria nell’iter burocratico che ha portato alla realizzazione dei c.d. riempimenti delle cavità, dove verrà realizzata la rete fognaria (già in fase di progetto esecutivo). Soprattutto lo Studio Legale GIUSTI&LAURENZANO ha dato assistenza legale alle decine di residenti che si sono visti recapitare sanzioni fino a 60 mila Euro per la violazione del divieto di scarico diretto al suolo. La situazione ha avuto un punto di svolta nel 2016, quando sono stati accolti i primi ricorsi presentati dallo Studio Legale GIUSTI&LAURENZANO; le sentenze del Tribunale civile di Roma hanno sancito la totale buona fede dei cittadini a causa della mancata realizzazione da parte dell’amministrazione capitolina del sistema fognario, richiesto dai cittadini per quasi 80 anni. Le case, realizzate tra gli anno ’20 e ’30 del secolo scorso, sono nate nel pieno rispetto della normativa edilizia e urbanistica del tempo, con scarico diretto dei reflui nelle cavità sotterranee. Negli anni ’50, anche a seguito di un diverso contesto normativo, i residenti cominciarono a richiedere all’amministrazione capitolina la realizzazione del sistema fognario. diversamente, non era possibile la realizzazione di sistemi alternativi, quali fosse biologiche, fosse himoff, possibili solo al di fuori del contesto urbanistico. Da allora, le amministrazioni si sono susseguite senza mai sbloccare la situazione. Alcuni fondi erano stati messi a bilancio dalla Consiliatura di Alemanno e del Sindaco Marino, ma poi distolti per altri scopi. La situazione ha preso una pessima piega con l’invio delle sanzioni, fino a 60 mila euro, a carico dei cittadini, per il divieto di scarico diretto al suolo dei liquami, nello stesso periodo in cui gli stessi cittadini, riuniti nel comitato OSSERVATORIO CASILINO e l’Associazione VILLINI SANTA MARIA MEDIATRICE, hanno deciso di affidare l’incarico di valutare la situazione e spingere per soluzioni, anche giudiziarie, allo Studio Legale GIUSTI&LAURENZANO. Con la nuova amministrazione della Sindaca Raggi, la situazione si è sbloccata, prima con lo stanziamento dei fondi, quindi, con la messa a bando dell’appalto per il riempimento delle cavità, dove poi verrà realizzato il sistema fognario. Rimaneva ancora da sciogliere il nodo delle sanzioni ma il Tribunale di Roma, nel 2016, ha cominciato ad accogliere i ricorsi presentati dallo Studio Legale GIUSTI&LAURENZANO decretando la responsabilità dell’amministrazione capitolina (condannandola anche per temerarietà di lite) per la mancanza del sistema di raccolta delle acque nere in tutta l’area.

http://pigneto.romatoday.it/prenestino/fogne-via-formia-commissioni-lavori-pubblici.html

http://pigneto.romatoday.it/prenestino/fogne-via-formia-replica-veglianti.html